Salas, silos colorati

AZIENDA AGRICOLA Salas D.o.o.

Immagine di silos colorati L’azienda agricola Salas D.o.o. è stata fondata nel 1953, con un potenziale simbolico di 10 ettari coltivati a cereali. L'area dove si estende Salas D.o.o., è situata nella parte est della Serbia, fra la famosa montagna Rtjani ed il Danubio, a metà strada tra i comuni di Zajeçar e di Negotin, ai piedi della montagna Jovan Deli. La zona è particolarmente affascinante perché formata da dolci colline e con un ecosistema ancora integro e molto salutare. Ricca di flora e fauna molto ben mantenuta e controllata dalle autorità locali. Il sottosuolo è percorso da acque termali curative già dall’epoca romana che ha dato origine al famoso insediamento denominato Felix Romuliana di cui ne esistono ancora le vestigia romane. Oggi è una delle principali organizzazioni agricole nella regione di Timok nella Serbia dell’est. Grazie ad una politica di sviluppo caratterizzata da investimenti fin dalla sua nascita ad oggi, Salas D.o.o. oggi ha 4.011 ettari in proprietà. La configurazione aziendale è molto eterogenea ed è così composta: Stalle per l’allevamento di 4.000 capi di bovini, Allevamento di polli per soddisfare 1.200.000 unità annue, Stalle per l’allevamento di 5.000 pecore, Silos per l’immagazzinamento di 30.000 tonnellate di cereali, 1 Fabbrica per la produzione di 20 ton./ora di mangime, 1.000 ettari interamente irrigati attraverso 3 laghi formatisi da dighe interamente in proprietà, 200 ettari di frutteti suddivisi fra amarene, mele, pere e prugne, 350 ettari di foresta, 1 hotel di 30 camere, 1 ristorante sulla riva del lago di proprietà Sovinac di 15 ettari di superficie e con una profondità di mt. 15 adatto alla pesca (carpe, pesce persico, pesce gatto, lucci, ecc.) e diversi edifici adatti per lo sviluppo dell’agriturismo. Dal 2003 l’azienda agricola Salas D.o.o. è diventata di proprietà di un gruppo industriale italiano che ha cominciato la ristrutturazione fornendola delle più avanzate tecnologie utilizzando gli standard europei di produzione per raggiungere livelli qualitativi ed ecocompatibili d’avanguardia. Nei programmi di sviluppo sono previste coltivazioni biologiche e biodinamiche. Tali scelte sono state adottate vista la situazione pedo climatica dell’area che si presta per un’agricoltura “pulita”.

Giancarlo Costa
Generalni menadzer

online pdf